Eugenio Giaccone ed i suoi dipinti

Vi presento Eugenio Giaccone, moderno sperimentatore della creatività artistica-

Come avevo già riportato nella pagina di presentazione a questo sito, pagina che può senz’altro considerarsi il nostro manifesto, Artisti del mare ha come fine, tra l’altro, quello di far conoscere alla vasta schiera di appassionati, i vari artisti, modellisti, collezionisti, di questo particolare ramo, quello del mare e della nautica, che amiamo così tanto. E siamo onorati quando artisti conosciuti, quale è Eugenio Giaccone, danno il loro contributo presentando le loro opere sulle pagine di questo sito.

 

Modello della caravella Nina di Cristoforo Colombo. In esposizione al museo Galata di Genova
Quadro dal titolo “Airis” Dimensioni cm. 70×70 Acrilico su cartoncino telato

Eugenio Giaccone è un amante delle vele moderne, delle regate e dello spirito competitivo che trasuda da tali sfide in mare, elemento questo, quasi mai pacato e tranquillo ma sovente mosso, persino agitato, che mette a dura prova gli uomini, gli scafi e le attrezzature che ne fanno parte

Ed Eugenio, da raffinato artista quale è,  nelle sue opere d’arte riesce a rappresentare appieno l’essenza di tali sfide con una definizione di particolari che porta ad un perfetto equilibrio estetico.

Diplomato al liceo artistico e conseguito il diploma di maestro d’arte ad Asti, egli intraprende gli studi in ingegneria chimica che lo porteranno poi alla attività di progettazione di tessuti per arredamento, biancheria, casa e abbigliamento.

Sarà proprio questa sua base professionale essenzialmente tecnica, unitamente alla sua valenza artistica che lo porterà a diventare l’originale artista che tutti oggi conosciamo.

Questa originalità la riscontriamo immediatamente dando uno sguardo alle sue opere: egli infatti in ogni suo lavoro sperimenta tecniche e materiali, quasi come non ci fosse soluzione di continuità tra la sua arte e la sua professione tecnica.

Infatti le sue opere risultano essere un intreccio di materiali, quali stoffe, corde, juta, lino, gesso, polveri di marmo, che costituiscono il supporto dei suoi dipinti, unito all’estrema abilità artistica nelle colorazioni che viene originata dal sapiente utilizzo di colori acrilici e pigmenti di varia natura.

Quadro intitolato "Les voiles" Dimensioni cm. 70x70
Quadro intitolato “Les voiles” Dimensioni cm. 70×70 – Acrilico e pigmenti su cartoncino telato

Il connubio di tale originalità espressiva con la fonte di ispirazione derivante dalle vele, dalle imbarcazioni, dalle regate, dal mare, ha prodotto mirabili dipinti che stiamo a presentare in questa sede, dipinti che, per niente passati inosservati ai critici, hanno fatto di Eugenio Giaccone l’artista affermato che tutti oggi conosciamo e che lo hanno visto presente a numerose manifestazioni di cui, solo per citare le ultime:

  • 2018 25 gennaio: 22° edizione “Art Innsbruck”, Centro esposizioni Innsbruck; ospite nello stand della Galleria QueenArtStudio di Padova (art director Signora Maria Grazia Todaro); 3 febbraio: Udine, presso la “Galleria Arttime”, collettiva “Itinerari d’arte”, art director Signora Patriza Cocchi

  • 2017 20 ottobre: 20° edizione “Art Shopping-Expo” Carrousel du Louvre Paris; ospite nello stand della Galleria QueenArtStudio di Padova (art director Signora Maria Grazia Todaro); 8 luglio: Varazze, Sala Fratelli Stellati presso la Chiesa dell’Assunta, Rassegna “Summer Art Show” , collettiva (Organizzatore della mostra il Sig. Luigi Cerruti presidente dell’Associazione Culturale VaraggioArt); Premiato con il “Premio Varazze Arte”; 3 agosto: Asti, Temporary art exhibition presso “Exe Studio-olfattivo”; 19 agosto: Varazze, Sala Fratelli Stellati presso la Chiesa dell’Assunta, Prima edizione Rassegna “Confronto tra Artisti”” ; collettiva (Organizzatore della mostra il Sig. Luigi Cerruti presidente dell’Associazione Culturale VaraggioArt).

Vale la pena quindi di conoscere ed ammirare le sue opere che qui di seguito presentiamo.

 

Vi è piaciuto questo post ?

Se siete appassionati di questo splendido ramo dell’arte, vi chiedo di condividere questo post con i vostri amici o chiunque nutra tale passione.   Condividete con i pulsanti social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *