Presentazione

Artisti del mare è un sito dedicato all’arte navale, alla ritrattistica di navi e imbarcazioni, alle marine, paesaggi marini e subacquei, alla fotografia, alla pittura, ma anche ai modelli, alle sculture, alle collezioni di tutto quanto, da lontano o intimamente costituisca una espressione artistica che abbia un profondo legame col mare, le sue coste, i paesaggi e le imbarcazioni.

Acquerello intitolato “Riflessi” . Dimensioni 50×70

Siamo amanti della nautica e delle barche, ma anche del mare che si manifesta a noi in tutti i suoi aspetti.

E’ un elemento sempre presente nella nostra vita:   se viviamo in una località rivierasca, lo vogliamo avere sempre con noi, altrimenti non facciamo altro che aspettare un week end o la bella stagione per passarci almeno una vacanza.

Tuttavia noi di Artisti del mare apparteniamo a quella vasta categoria di persone che, oltre ad avere profondi legami col l’elemento marino e con i suoi mezzi, li amiamo anche raffigurati, rappresentati o amiamo rappresentarli,  per passione, per vocazione, per natura, in forme artistiche, e non solo esso, ma i suoi paesaggi, le sue coste, i suoi borghi.

I mezzi naturalmente destinati ad esso, le barche, le navi, gli yachts, i velieri, ma anche le piccole derive da regata fino ai pescherecci, fanno parte integrante del suo paesaggio, quasi un connubio indissolubile: le barche, le navi, i velieri, gli yachts…..che sono stati presenti, nelle loro varie forme ed evoluzioni, fin da quando l’uomo ha iniziato a pensare come spostarsi su questo elemento, il naturale mezzo di locomozione, il mezzo di lavoro, di trasporto, di pesca, di diletto.

Ecco…….il mare, le coste, le sue strutture, i fari, i borghi, i velieri, da piccoli a grandi, le navi, ma anche tutto quello che c’è intorno, la marineria, la cantieristica, le opere piccole e grandi che fanno parte di questo meraviglioso paesaggio.

 

Acquerello intitolato “Mare d’inverno”. Dimensioni cm. 100×70

Sappiamo bene che il mare è un oggetto molto frequente nelle rappresentazioni pittoriche e fotografiche del paesaggio. Viene rappresentato in tutti i suoi stati: calmo, increspato, percorso da onde, agitato o burrascoso, ma anche sottomarino. Sovente accompagnato dalle coste, borghi, fari, porti, imbarcazioni di varia natura. Le cosiddette “marine”, cioè i quadri che ritraevano il mare, le navi e a volte le case del porto, la scogliera, le spiagge, hanno costituito un “genere” della rappresentazione artistica che tutt’oggi tanti artisti rappresentano in modo mirabile, artisti come, ad esempio,  Enza Viceconte che ci fa l’onore di presentare le sue opere su questo sito.

Yacht “Tuiga” – acquerello

 

Anche le navi, i velieri e le imbarcazioni costituiscono un genere a sè che ha assunto autonoma identità e dignità.  Parliamo di rappresentazione di  barche, navi, velieri, definite “ship portraits” , letteralmente ritratti di navi, che vengono mirabilmente rappresentati in questo sito da artisti come Eugenio Giaccone ed Emanuela Tenti. che, insieme ad altri artisti del mare, questo sito ha e avrà l’onore di ospitare.

Quadro dal titolo "Airis" Dimensioni cm. 70x70
Quadro dal titolo “Airis” Dimensioni cm. 70×70 pigmenti su cartoncino telato

Però non solo raffigurazioni pittoriche ma anche oggetti rappresentativi che, se dapprima costituivano oggetti di devozione, si sono successivamente evoluti in strumenti rappresentativi e progettuali, strumenti tecnici che sono stati utilizzati per secoli come ausilio alla progettualità dei maestri d’ascia e degli architetti navali; strumenti che, una volta tramontata la funzione per cui essi sono nati, sono diventati a

Modello di guzzone o gozzone

pieno titolo autonome opere d’arte.  Noi di Artisti del mare stiamo pensando ai modelli di velieri, nati dapprima come oggetti funebri, ex voto, poi rappresentazioni al vero di vascelli da realizzare, quindi oggetti tridimensionali, sculture se vogliamo, delle quali fanno parte a pieno titolo anche i mezzi scafi, strumenti progettuali che rappresentavano al vero i rapporti dello scafo che si voleva realizzare, trasformatisi poi in opere d’arte da tenere a bordo, in casa, nello yacht club.

San Odisse
mezzo scafo di moderna imbarcazione da regata-crociera Sun Odyssey 40

 

Che dire dei musei navali sparsi per l’ Italia e per il mondo, tipo il Galata di Genova, il museo navale di Pegli o di Trieste, istituti ove si è voluto lasciare una traccia di quella che è stata la storia e l’evoluzione della navigazione, delle navi, della cantieristica e dei suoi strumenti. Proprio qui troviamo numerose opere d’arte raffiguranti le più svariate tipologie di imbarcazioni, ma anche di attrezzature e di oggetti che si sono evoluti di pari passo con la tecnica navale e della navigazione.

Modello della caravella Nina di Cristoforo Colombo. In esposizione al museo Galata di Genova
Modello della caravella Nina di Cristoforo Colombo. In esposizione al museo Galata di Genova

 

Ancora, le frequenti aste che si tengono soprattutto nelle maggiori città marinare, trovano una sempre maggiore partecipazione di interessati e i lotti battuti raggiungono rapidamente strabilianti quotazioni, sui quadri, sui modelli da cantiere, sui mezzi scafi, sulle attrezzature, su dotazioni varie che ora sono diventati oggetti da collezione.

 

Infine, l’ambiente marino non poteva sfuggire alle attenzioni di quel nuovo tipo di arte che si era affacciata all’orizzonte del diciannovesimo secolo: la fotografia, anch’essa attività squisitamente tecnica prima, assurta anche a forma d’arte poi.

Foto artistica di Piazza Bovio a Piombino - foto scattata a pelo d'acqua
Foto artistica di Piazza Bovio a Piombino – foto scattata a pelo d’acqua

 

Ecco…… Noi di Artisti del mare vogliamo dare un piccolo contributo a tutto questo, cercando di coinvolgere artisti, alle prime armi e conosciuti, ma anche chi voglia cimentarsi in queste appassionanti discipline,  collezionisti, anche dilettanti, e chiunque voglia esporre le sue opere legate a doppio filo o solo da lontano al mare e alla nautica, facendoli incontrare con chiunque sia appassionato di queste splendide forme d’arte.