Spiagge della Sardegna nei dipinti di Maria Chiara Pruna

Spiagge della Sardegna. Quante volte abbiamo digitato per le nostre ricerche in rete tale termine. Quante volte siamo andati alla ricerca di ambienti incontaminati, paesaggi marini e costieri, del mare di una delle più belle regioni d’Italia.

 

Spiagge della Sardegna - quadro intitolato Carloforte 2016 - 60x60 acrilico su tela - autrice Chiara Pruna
Carloforte 2016 – 60×60 acrilico su tela

 

Già, perchè nella nostra frenetica vita quotidiana abbiamo bisogno di staccare la spina, di fermarci per un breve periodo e di stare immersi in realtà che magari sogniamo tutto l’anno, che ci trasmettono quiete e pace interiore come possono darci, ad esempio proprio le spiagge sarde.

Quando le spiagge della Sardegna fanno parte dei tuoi ricordi, della tua giovinezza, allora senti il desiderio di averle sempre presenti di immortalarle con una foto con un poster, con un dipinto.

 

Spiagge della Sardegna - quadro intitolato Ginepri e scheletri 2017- 100x50 acrilico su tela - autrice Chiara Pruna
Ginepri e scheletri 2017- 100×50 acrilico su tela

 

Maria Chiara Pruna è sarda, è una artista di talento che versa nelle sue opere, nei suoi dipinti, il suo amore per il mare, per i suoi luoghi di origine, le spiagge della sardegna.

Vive a Sassuolo, lontana dalla sua terra d’origine.    Da brava artista quale è, non passa inosservata per il suo talento, solo dopo essersi aperta all’esterno, solo dopo essere uscita dal cantuccio delle sue personali emozioni.

“Ho sempre dipinto per me, seguendo il desiderio di mettere su tela qualcosa che mi aveva emozionato, di dare a me stessa la possibilità di rivedere, da un’altra angolazione, una luce, un’ombra, un riflesso che rimane nella mente e nell’animo, come se il tempo indispensabile alla pittura fosse necessario per analizzare ciò che mi aveva colpito”.

“Quando i miei lavori sono usciti dal giro ristretto degli amici, ho visto che il mio riflettore funzionava e che qualcosa di quello che era piaciuto a me, con mia grande sorpresa, colpiva anche gli altri che riuscivano a vederlo… a sentirlo”

Ecco cosa ama dire di se.

Ma è nei dipinti che qui presentiamo che emerge la sarda che è in lei, la sua passione per le spiagge della Sardegna del Sulcis Iglesiente, con sabbie così diverse tra loro, i verdi profondi e polverosi della macchia mediterranea e il cielo di un blu cobalto, che messo su tela, sembra incredibile, invece è proprio così.

 

Spiagge della Sardegna - quadro intitolato zona d'ombra-2011- 60x120 acrilico su tela - autrice Chiara Pruna
Zona d’ombra-2011- 60×120 acrilico su tela

 

Nelle sue opere non si nota la presenza umana, quasi a voler comunicare che quelle spiagge della Sardegna, quel mare, quei paesaggi fanno parte di un tutt’uno con se stessa……quasi una sorta di egoistico possesso, ma che in realtà si traduce in una distensione del proprio essere, pura, senza distrazioni.

Il mare protagonista dei quadri di Maria Chiara Pruna non é un mare calmo, un mare riposante, é un mare forte, impetuoso, dai forti blu e verdi. E’ fatto di onde che si cristallizzano nell’attimo prima di infrangersi, è il mare della Sardegna, costantemente mosso dal vento sferzante, che chiama a sé in un percorso che si snoda attraverso sabbie gialle e cespugli di elicriso, sempre tendendo verso la sottile linea viola che separa acqua e cielo all’orizzonte. Protagonista da sempre dei suoi quadri, in una prima fase della sua produzione lo osserva, ne cattura i colori, il movimento, portando sulla tela ampie vedute o minuti giochi di onde”

“E’ in una seconda fase, più recente, che l’artista gira le spalle all’acqua, con il suono del vento e della risacca nelle orecchie sceglie di osservare quello che vede il sole stesso tramontando: la sabbia bianca, le dune modellate dal vento, la flora della Sardegna che fiorisce anche dove acqua non c’è. La scelta di questo nuovo punto di vista viene accompagnata con un’evoluzione del gesto in una pennellata più lunga, uniforme, che procede più per campiture che per sovrapposizioni impressionistiche. E il risultato sono scenari distesi, in cui il tempo si sospende, le ombre viola, ancora questo colore, si allungano lentamente sui cespugli, le sabbie e i muri bianchi riflettono senza timore un sole forte e a noi, presenza umana sempre assente nell’opera, non rimane che calarci nel paesaggio, in silenzio e discretamente, assaporarne la quiete, sentire il sole sulle spalle e il profumo di salsedine portato dal vento”.

Questo è quanto scrive qualcuno della nostra artista in una delle sue numerosissime esposizioni,  e noi di Artisti del mare siamo onorati di averla sul nostro sito con i suoi dipinti della spiagge della Sardegna.

 

Vi è piaciuto questo post sulla presentazione di Maria Chiara Pruna ed i suoi dipinti di spiagge della Sardegna ?

Se siete appassionati di questo splendido ramo dell’arte, vi chiedo di condividere questo post con i vostri amici o chiunque nutra tale passione.   Condividete con i pulsanti social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.