Il salone nautico di Genova ed i suoi modelli

Salone nautico di Genova significa grande kermesse della migliore produzione diportistica della nostra industria nautica.   Però non solo quello, dal momento che vi è la presenza di una sia pur piccolissima componente modellistica che vale la pena di vedere.   Seguitemi...

Il sessantesimo salone nautico di Genova

veduta aerea della fiera di genova
Veduta aerea del salone nautico di Genova

Quest'anno è stato il sessantesimo anniversario del salone nautico di Genova, sicuramente un compleanno importante; ma non meno importante è il fatto che si è trattato di un salone, secondo alcuni, del coraggio, perchè ha voluto dimostrare ottimismo nel futuro di un settore produttivo chiave per il nostro Paese.  Infatti sono stati presenti tutti i maggiori marchi della nautica, nonostante il recentissimo periodo di emergenza pandemica che ci siamo appena lasciati alle spalle e che dovremmo senz'altro ancora affrontare.

Da giovedì 1 a martedì 6 ottobre quindi, Genova si è mobilitata per questo importante evento con un programma ampio e articolato di servizi e agevolazioni per la mobilità, al fine di garantire facilità di spostamento ai visitatori del salone nautico.

Sicuramente Genova, con tale l’evento, rappresenta un'attrice molto importante nel settore nautico mondiale che genera un fatturato di 45 miliardi di euro per la sola cantieristica.   Non sono numeri da poco se si considera che la cantieristica italiana, considerando anche l'indotto, produce da sola circa 12 miliardi di euro di fatturato, ed è fra i settori che più si distinguono a livello internazionale, specialmente nella produzione di imbarcazioni sopra i 24 metri dove siamo veri leaders con cantieri come AZIMUT, BENETTI, FERRETTI .

Non è questa la sede per fare una disamina di tutto quello che ha offerto il salone nautico, essendo tale argomento di pertinenza di riviste del settore.  Questa breve premessa per presentare la, seppur piccola, parte modellistica del salone che è presente.

Come breve presentazione, comunque, possiamo dare uno sguardo al seguente video, tratto dai tanti disponibili in  rete.

Due passi per il salone nautico

goletta ormeggiata
Unica imbarcazione classica presente al salone nautico : una goletta

Erano tre anni che non lo visitavo ma, invitato da un amico, mi infilo volentieri in treno nella prima mattinata di lunedì 5 che, secondo le previsioni meteo, dovrebbe offrire condizioni climatiche soddisfacenti. Arrivo a Brignole in perfetto orario e mi trovo negli spazi della fiera di Genova alle 11.00. Biglietto prenotato on line in precedenza e all'ingresso le misure adottate per la sicurezza, lo screening della temperatura prima dell’accesso, ed il controllo individuale.

Tra mostre statiche a terra e agli ormeggi sono più di 1.000 i natanti, imbarcazioni e navi da diporto presenti al salone,  suddivisi nelle quattro tradizionali aree: vela, motori fuoribordo e gommoni, barche a motore e motoryacht.

Il Salone Nautico di Genova
Settore vela del salone nautico

Salta subito all'occhio che gli spazi si sono veramente ristretti rispetto già a tre ani fa,  quando tutti i padiglioni e le aree esterne della fiera erano completamente occupati da espositori.  Gli spazi occupati sono ora meno della metà.  Ad eccezione dei gommoni, le barche a motore fino a dieci metri non sono molte, lo stesso dicasi per i cabinati a vela. La parte motoristica ed impiantistica che negli anni passati occupava un intero padiglione, oggi occupa alcuni spazi qua e la. L' accessoristica è invece ormai ridotta ai minimi termini.

Ma si nota subito che,  a dispetto della contrazione riscontrata, si respira vitalità, entusiasmo, ...vi sono numerosissimi visitatori, molte contrattazioni a tutti i livelli.... fanno la parte del leone yachts e cabinati di medie e grandi dimensioni, oggetto di attenzioni di numerosi potenziali clienti i quali, in alcuni casi, per potervi accedere in visita, sono costretti ad aspettare alcune ore affinchè arrivi il proprio turno.

Salone Nautico Genova 2020, la 60esima edizione
Mostra statica di gommoni agli ormeggi

E questo è positivo.... il mercato si dimostra molto dinamico...è quello che ci vuole per far ripartire questo importantissimo settore della nostra economia.....

Se ti interessa questo ramo del turismo nautico, iscriviti alla nostra Newsletter

I modelli navali

modello di yacht a motore
Uno dei modelli di cantiere presenti

Lo ricordo benissimo, quando negli scorsi anni erano presenti numerosissimi stands dove il tempo trascorreva senza rendertene conto....stiamo parlando degli arredi navali, dei suppellettili, degli oggetti navali recuperati, di carte, disegni, piani, modelli, il cui mercato faceva da importante contorno a quello principale degli scafi, dei motori....ora non c'è più....semplicemente scomparso...

Beninteso, non ci aspettiamo di trovarci in un museo navale e sicuramente questo non è il core business del salone nautico di Genova, ma sicuramente esso attirava una nutrita schiera di appassionati i quali aspettavano tale evento proprio per alimentare le proprie collezioni, arredare i propri spazi con pezzi, esemplari, opere uniche o inedite.

Attualmente quindi, l'unica parte rappresentativa ed artistica del salone nautico è rappresentata da modelli navali di cantiere che alcune aziende hanno presentato al pubblico e, soprattutto, dai modelli presentati dai corpi militari ed armati dello Stato i quali, normalmente non mancano a tale importante evento.

E'così che la Marina Militare, che in una manifestazione del genere fa quasi da padrone di casa, nel suo stand presenta un superbo modello della sua........della nostra, Amerigo Vespucci in scala, oltre ed una serie di altri modelli.

salone nautico - modello amerigo vespucci
E' sempre una piacere vederla dal vivo, come è un piacere ammirare questo splendido modello di grandi dimensioni: la Amerigo Vespucci

Non da meno è lo stand del settore aeronavale della Guardia di Finanza nel quale è presentato il nuovo natante lagunare sia dal vero che in riproduzione modellistica, oltre ad una serie di pattugliatori veloci che rappresentano il meglio della tecnologia in tale tipo di natanti così specializzati.

salone - nautico modello guardiacoste guardia di finanza
Guardiacoste Bartolo della serie Bigliani allungata

 

Anche la Guardia Costiera non è da meno con i suoi pattugliatori d'altura e motovedette e, addirittura, il modello di un futuro ipotetico natante unmanned

salone nautico - modello motovedetta classe 300
Modello motovedetta classe 300

Infine, l'Arma dei Carabinieri, dotata di nutrito e specifico settore navale, presenta in veste modellistica la sua classica motovedetta classe 700 e dal vero, ormeggiata in banchina,  la sua ultima realizzazione: una motovedetta della classe 800 altamente automatizzata e...a propulsione ibrida, segno che anche il settore militare inizia ad essere sensibile alle tematiche ambientali.

salone nautico - modello motovedetta carabinieri classe 700
Modello motovedetta Carabinieri classe 700

Che dire........ ci saremmo aspettati di più, ma non possiamo fare a meno di considerare l'attuale momento storico in cui tutti noi cerchiamo di rimetterci in piedi per cui l'assenza di un intero settore può essere giustificata, ma con la speranza di ritrovarlo nelle prossime edizioni del salone nautico di Genova.

 

Ti è piaciuto questo post sulla parte modellistica del salone nautico di Genova?   Se sei appassionato di questo ramo del turismo, condividi sui social con i tuoi amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.